lunedì 12 novembre 2012

Help? Love? Hugs? Kazakistan?


Ci sono dei momenti della vita in cui l'unica soluzione è andare via.
Che poi magari non è l'unica soluzione, direte voi, ce ne sono tante altre.
Beh per me è andare via.

Ma la vedo così unica soluzione per stare un po' megghio che andrei a lavorare come agricoltrice in kazakistan.
Scusate kazaki non è che ce l'ho con voi eh.
L'eliminazione della vostra flora non è un mio obiettivo di vita.

E' che niente voglio proprio andare via.
Ultimamente sembra che il mondo o chi per lui ce l'abbia con me e quindi ho davvero bisogno di prendere aria, respirare e non sentirmi responsabile dei mali del mondo.
Tipo anche della guerra di secessione.

A volte vorrei essere egoista, come tanti sono, come tanti riescono ad essere. Pensare solo a me, ai miei sentimenti e fine della storia.
Non importa se altri stanno male, se altri hanno problemi.
I miei saranno peggio.
E mi piacerebbe saper essere più sincera e meno diplomatica, saper chiedere aiuto e saper mandare a fanculo chi, tutto sommato, mi fa solo male.
Però faccio passi da gigante, ne parlo in internetvisione.
Ma tanto la mia risposta a "come stai?" sarà "tutto bene", alla maggior parte della gente interessa più l' "e tu?" successivo che la sincera risposta. 

Tante volte ho sentito "bisogna solo sperare".
Secondo me è meglio smettere di sperare.
Così non ci si illude nemmeno.

E scusatemi se mi lamento e faccio la 12enne, ma il resto del tempo faccio la persona allegra e felice.
Nel mio blog, a casa mia, posso finalmente lamentarmi un po'.
Sono umana anch'io.
Nel caso in cui a qualcuno fosse sfuggito

8 commenti:

  1. Nel rapporto con gli altri, non scendere a compromessi: se qualcuno ti fa del male, o ti infastidisce anche solo con la sua presenza, taglia i rapporti con lui, e basta, senza sprecare troppo tempo. Così ti eviterai pure la noia di dire il perché e per come.
    Se invece è qualcosa ad impedirti il raggiungimento della serenità interiore, beh.. già sapere cos'è è un gran passo avanti, non credi? Il viaggio in Kazakistan sarebbe un buon rimedio per raccogliere le forze e abbattere il muro che ti separa dal tuo obiettivo.
    Per il resto, buona fortuna perché, al di là dei propri sforzi e delle proprie intenzioni, uba bella botta di C non fa mai male nella vita!

    Intanto ti invio il mio abbraccio virtuale!

    -Ari-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara :)
      Purtroppo a volte gli altri ci fanno soffrire anche senza accorgersene. O a volte, chi come me non sa chiedere aiuto, vorrebbe che gli altri avessero una bacchetta magica e capissero da soli, anche se a me basterebbe che smettessero di parlare dei loro problemi :)
      Credo che la differenza sia non tra chi sta più male, ma tra chi si lamenta di più.

      Speriamo nella botta di culo e mi godo l'abbraccio virtuale :*

      Elimina
  2. Come ti capisco! Nei miei rapporti con gli altri, non so com'è successo, ma io sono quella che ascolta. Quella da chiamare se ci sono problemi, e la cosa ha un qualcosa di gratificante. Ma se sono io ad avere bisogno sono sola, praticamente non è previsto che io stia male. La verità è che invidio l'egoismo degli altri ma io non ci riuscirei mai ad essere così. Forse è lo stesso per te. Dovremmo iniziare a prendere decisioni che riguardano solo noi stesse, senza pensare agli altri.
    Già il fatto che ne parli qui è un inizio, ti auguro di stare bene, e di realizzare i tuoi progetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono persa anch'io il passaggio in cui mi sono tatuata in fronte "parla con me, sono il tuo psicologo".
      Anche io invidio l'egoismo di chi se ne frega degli altri, ma nemmeno io riuscirei ad essere così.
      Purtroppo per chi è "sempre allegro", ovvero ha la capacità di lasciare i problemi a casa e rispettare gli altri, non è prevista l'opzione "sto male anch'io".

      Grazie :)

      Elimina
  3. Tieni duro, c'è sempre il Giappone ;)

    Almeno è più civilizzato del Kazakistan...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno il sushi.
      Più civilizzati di così si muore.

      Solo un paese con sushi e fondue di cioccolato potrebbe batterli.

      Elimina
  4. Magari ci vuole una nuova filosofia (ormai ti rispondo solo con The Pills)
    https://www.youtube.com/watch?v=r7sLh8r9NIw

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHA il consiglio mi pare ottimo :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...