sabato 2 aprile 2016

Un allegro sabato di merda




Mi sembra giusto tornare a scrivere iniziando con eleganza e finezza e augurando morte e disperazione a gente varia.

Il mio week end è iniziato all'insegna della sfiga venerdì, quando un mio studente mi ha comunicato che lo rimpatriano e ciaolezioniciao.
Stamattina, dato che la vita è una strada lastricata di sfiga, mi hanno rubato il portafogli.
Boh vabbè, mercatino, gente che ti spinge e mi hanno aperto la borsa.
Ti auguro di essere investito da un tagliaerba.

L'unica cosa che mi dispiace è che c'erano due ricordi, uno volendo ripetibile, l'altro era un ricordo di mia nonna, una delle cose per me più preziose (valore monetario -20 ovviamente). Lo sciacallaggio lo lascio ad altri.

Passiamo alla morte e desolazione.
Dentro c'era quello che TUTTI abbiamo e ditemi di sì perchè sennò mi sento pazza.
Documenti, bancomat, carte di credito, tessere di tutti i negozi presenti nel nostro spazio aereo, medicine (io sono vecchia), antibambini (io voglio un gatto), collirio (io sono cieca).
Il ladrò avrà pensato di aver derubato una 92enne o una che tanto moriva domani.
Ti auguro di venire masticato dai volpini.

La mia allegra giornata prosegue così:
1 step: blocco delle carte:
- carta fineco: 45 secondi l'intera operazione, comprensiva di spedizione di un nuovo bancomat.
- postepay: 10 minuti di attesa, chiudono. 10 minuti di attesa, chiudono. 10 minuti di attesa, rispondono, bloccano la carta e mi augurano BUONA GIORNATA.
Alle poste fanno dei colloqui seri. Serissimi.
Vi auguro di venire mangiati dalle mucche e poi rigurgitati e rimangiati forevah.

2 step: la caserma
Vado in caserma, faccio la denuncia, l'omino è gentile, auguriamo insieme al tizio di essere travolto da una mandria di bufali in calore.

3 step: ritorno sul luogo del delitto
Torno in zona, non sia mai lo abbiano buttato per terra, controllo i cestini facendo concorrenza ai barboni, mi sento sexy nel farlo, avverto la polizia municipale disseminata ovunque, tutti tanto gentili.
Tutti insieme gli auguriamo un mix di impotenza e cacarella imperitura.

4 step: le poste- la tragedia
Come l'omino dell call center mi aveva detto, mi reco alle poste con numero di blocco, numero della carta e copia della denuncia.
Spiego del furto, blabla.
No, non mi possono fare una carta nuova perchè non ne hanno. Bene, estinguiamola, tanto fate schifo, e datemi i soldi.
Servono i DOCUMENTI.
Ha capito che mi hanno rubato il portafogli? In ogni caso ho il passaporto.
No, senza codice fiscale non si può.
Ha capito che mi hanno rubato il portafogli? Repetita iuvant.
Mi faccia capire. In caso di furto di carta, 8/10 contenuta in un portafogli a meno che non l'hai introdotta in altra fessura, per riavere i miei soldi, vi servono documenti e codice fiscale? Nonostante l'operatore abbia detto altro, la mia identità sia accertabile con un documento e io abbia una denuncia?
Ma alcuni i documenti li tengono da altre parte. Ma va bene anche il tesserino verde del codice fiscale.
Quello che non fanno più dal 1910? La vuole la tessera del fascismo? Il documento di mio nonno morto? Quattro capelli di Giacomo Leopardi?

Conclusione.
Le poste italiane sono sempre di un'incompetenza infinita, inenarrabile e insuperabile.
Sono riusciti nell'intento di farmi odiare più le poste che il ladro.

Ladro io ti auguro di perdere qualcosa a cui tieni.
Oltre a ciò ti auguro di essere cosparso di melassa e interrato in un formicaio.

Non sono una da "Te possino...".
Sono una che la peste te la augura con fantasia.

4 commenti:

  1. Che nervi! Secondo me sei stata fin troppo diplomatica nelle maledizioni.
    Ogni tanto ci penso, dovrei dividere i documenti, fare fotocopie, togliere i cimeli. Ma poi mi dico che non è normale aver paura di essere scippati cavolo. Che poi, capitasse a me, troverebbero 20 euro a dir tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stata meno diplomatica alla posta :p
      Io per fortuna avevo tutte le scansioni dei documenti, almeno velocizzo il tutto.
      :(

      Elimina
  2. Pietro Baiamonte3 aprile 2016 12:15

    Lo so, lo so: non avrei dovuto eppure, come al solito, ho riso tantissimo. mi hai messo di buon umore quindi augura anche a me le peggiori cose e siamo pari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahh non potrei mai!
      E poi con i miei 70 euro il ladro sta pagando l'ultima rata della bara.
      Dovendola usare entro sabato prossimo, doveva sbrigarsi ;P

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...